english versionEnglish Version
italiaportal
toscana
toscana portal
italia portal

Zuppa di cipolle del '500



E' una antica zuppa di cipolle che si mangia accompagnata da fette di pane toscano abbrustolito. Come nell'anatra all'arancia, si dice che fu Caterina de' Medici a portare questa ricetta in Francia che si trasformò nella tanto rinomata "soupe à l'oignon".

- 1 kg. di cipolle rosse
– 50 g. di pancetta
– 1 carota, 1 costa di sedano e basilico
– olio d’oliva
– 1 spruzzata di vino bianco secco
– 2 manciate di piselli freschi
– 1 di fave spellate
– 1 litro di brodo bollente
– pecorino dolce grattugiato
– fette di pane raffermo abbrustolite
- sale.


Spellate le cipolle e affettatele sottili; risciacquatele e scolatele. Tritate la pancetta con la carota, il sedano e il basilico. In una casseruola soffriggete questo trito finchè la pancetta avrà lasciato il suo grasso; aggiungete qualche cucchiaiata di olio e, appena caldo, unite le cipolle; fatele insaporire, salatele, copritele e cuocetele a fuoco bassissimo finché saranno ben cotte.

Spruzzatele quindi col vino; quando sarà evaporato, aggiungete i piselli, le fave, il brodo. Riportate a bollore e cuocete finché le verdure saranno ben tenere. Legate la zuppa con pecorino e servitela sulle fette di pane.

Fonte: www.calzaiuoli.it

INDIETRO<<



italia portal
Toscana
Umbria
linguetta Media linguetta spacer
Clicca sulle foto per ingrandirle



ViaggiPer